Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e quindi raccoglie informazioni sull'utilizzo del sito da parte dei visitatori. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie, è possibile conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy cliccando su "Leggi di più".

Leggi di più

Ai sensi dell’art. 64 del D. Lgs. n. 206/2005, se il cliente è un consumatore (ossia una persona fisica che acquista la merce per scopi non riferibili alla propria attività professionale, ovvero senza indicare un riferimento di Partita IVA), ha diritto a recedere dal contratto di acquisto per qualsiasi motivo, senza necessità di fornire spiegazioni e senza alcuna penalità fatto salvo quanto indicato successivamente.

Per esercitare il proprio diritto di recesso, il cliente dovrà inviare a LICA S.r.l. una comunicazione in tal senso, entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della merce tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno a LICA S.r.l. C.so Susa 32 10040 Caselette Torino.

Una volta pervenuta la suddetta comunicazione di recesso, LICA S.r.l. provvederà rapidamente a comunicare al cliente le istruzioni sulla modalità di restituzione della merce che dovrà pervenire entro 10 giorni dall’autorizzazione.

Il diritto di recesso è comunque sottoposto alle seguenti condizioni:

il bene acquistato dovrà essere integro e restituito nella confezione originale, completa in tutte le sue parti (compresi imballo ed eventuale documentazione e dotazione accessoria);
per limitare danneggiamenti alla confezione originale, raccomandiamo, quando possibile, di inserirla in una seconda scatola. Va evitata in tutti i casi l’apposizione di etichette o nastri adesivi direttamente sulla confezione originale del prodotto;
a norma di legge, le spese di spedizione relative alla restituzione del bene sono a carico del cliente;
la spedizione, fino all’attestato di avvenuto ricevimento nel nostro magazzino, è sotto la completa responsabilità del cliente;
in caso di danneggiamento del bene durante il trasporto, L.I.C.A. S.r.l. darà comunicazione al cliente dell’accaduto (entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento del bene nei propri magazzini), per consentirgli di sporgere tempestivamente denuncia nei confronti del corriere da lui scelto e ottenere il rimborso del valore del bene (se assicurato); in questa eventualità, il prodotto sarà messo a disposizione del cliente per la sua restituzione, contemporaneamente annullando la richiesta di recesso;
LICA S.r.l. non risponde in nessun modo per danneggiamenti o furto/smarrimento di beni restituiti con spedizioni non assicurate.

Fatte salve eventuali spese di ripristino per danni accertati all’imballo originale, LICA S.r.l. provvederà a rimborsare al Cliente l’intero importo già pagato, al netto delle spese di spedizione sostenute, entro 10 giorni dal rientro della merce, tramite procedura di storno dell’importo addebitato sulla Carta di Credito o a mezzo Bonifico Bancario. In quest’ultimo caso, sarà cura del cliente fornire tempestivamente le coordinate bancarie sulle quali ottenere il rimborso (Codice IBAN del dell’intestatario della fattura).

Il diritto di recesso decade totalmente, per mancanza della condizione essenziale di integrità del bene (confezione e/o suo contenuto), nei casi in cui LICA S.r.l. accerti:

la mancanza della confezione esterna e/o dell’imballo interno originale;
l’assenza di elementi integranti del prodotto;
il danneggiamento del prodotto per cause diverse dal suo trasporto.
Nel caso di decadenza del diritto di recesso, LICA S.r.l. provvederà a restituire al mittente il bene acquistato, addebitando allo stesso le spese di spedizione.

RECLAMI

Ogni eventuale reclamo dovrà essere rivolto a: LICA S.r.l. C.so Susa 32 10040 Caselette Torino oppure all’indirizzo e-mail: COMMERCIALE@LICA.COM

LEGGE APPLICABILE

Il contratto di vendita tra il Cliente e LICA S.r.l. s’intende concluso in Italia e regolato dalla Legge Italiana. Per la soluzione di controversie civili e penali derivanti dalla conclusione del presente contratto di vendita a distanza, se il Cliente è un consumatore, la competenza territoriale è quella del foro di riferimento del suo comune di residenza; in tutti gli altri casi, la competenza territoriale è esclusivamente quella del Foro Italiano competente del Tribunale di Torino.